Gayspace News • Bari: Regali vietati ai gay in una copisteria del centro
« Vuole cantare al funerale della nonna ma il parroco glielo vieta
Stalking tra gay, impiegato denunciato »
Regali vietati ai gay in una copisteria del centro
Letta 238 volte sul sito
489 volte da visitatori


Bari - 2 Dicembre 2016: In una cartoleria vicino all'università i proprietari hanno deciso di apporre un cartello con la sagoma di due uomini che si tengono per mano e un simbolo di divieto su uno scaffale che espone articoli da regalo personalizzati a tema romantico.

"Questi regali i gay non possono comprarli", sembra recitare l'assurdo divieto: cartelli del genere ricordano molto le leggi razziali fasciste e i divieti imposti alle minoranze che non potevano entrare in determinati negozi.

"Negli ultimi giorni girava una foto scattata in una copisteria in via Crisanzio vicino l'Ateneo che mostrava un cartello anti-gay, appoggiato su uno scaffale proprio di fronte all'entrata, quasi a mo' di monito nei confronti delle persone omosessuali. Quei cartelli storicamente annunciavano morte e genocidi e non vanno usati neanche per scherzo!", commenta Arcigay Bari. "In molte occasioni Bari si è distinta per rispetto verso la comunità GLBT*IQ e tante sono le attività commerciali che ci supportano. Proprio per questo invitiamo chi ci segue ad avere sempre senso critico quando si spende. Abbiamo la possibilità di scegliere a chi dare i nostri soldi, sosteniamo chi ci sostiene"
Tag:

Discriminazione

 

Omofobia

 
     

Discriminazione

Omofobia

Discriminazione gay

Omofobia gay