Gayspace News • Roma: Nozze gay: illegittimi i decreti di annullamento dei Prefetti
« Russia censura foto di coppia gay dal catalogo Ikea
Vuole cantare al funerale della nonna ma il parroco glielo vieta »
Nozze gay: illegittimi i decreti di annullamento dei Prefetti
Letta 73 volte sul sito
438 volte da visitatori


Roma - 1 Dicembre 2016: Sono illegittimi i decreti dei prefetti che nel 2014 annullarono gli atti con cui i sindaci di Milano e Udine avevano trascritto nei registri dello stato civile 13 matrimoni contratti all'estero da persone dello stesso sesso. Lo ha deciso la terza sezione del Consiglio di Stato che, con due sentenze pubblicate oggi, ha ritenuto fondati i ricorsi proposti dalle persone interessate e dal Comune di Milano.

I giudici amministrativi hanno rilevato che solo il Consiglio dei ministri e non anche il prefetto può esaminare la legittimità degli atti emessi dai sindaci quali ufficiali di stato civile e disporne l'annullamento se risultano illegittimi. I prefetti, dunque, non hanno competenza in materia.

La terza sezione del Consiglio di Stato, invece, per ragioni di carattere processuale, non ha affrontato la questione sostanziale sulla possibilitĂ  o meno per i sindaci di disporre la trascrizione nei registri di stato civile delle nozze contratte all'estero da persone omosessuali.
Tag:

Diritti GLBT

 
     

Diritti GLBT

Diritti GLBT gay