Gayspace News • Torino: Sgarbi al Costanzo Show insulta i due gay sposati a Torino #Sgarbichiediscusa. «Offendere due persone per bene che non hanno fatto male a nessuno, dimostra che la strada verso la civilizzazione nel nostro paese è ancora in salita e molto lunga purtroppo. Ho saputo vedere lontano quando mi hanno chiesto di ospitarlo in Consiglio Regionale per un evento. Ho risposto: per carità !!! Parlo di Sgarbi! #Sgarbilescusenontibastano», ha scritto Mauro Laus, presidente del Consiglio Regionale. Il coordinamento Torino Pride, sulla reazione del pubblico, puntualizza: «La nostra solidarietà  va a loro e a tutte le persone che possono essersi sentite offese. Il nostro biasimo va invece verso coloro che hanno deciso di mandare in onda l'ennesimo triste capitolo di una triste televisione e al pubblico che ha applaudito probabilmente senza comprendere la paura e le difficoltà  di una coppia di uomini non più giovani che per una vita non ha potuto essere legalmente riconosciuta come tale».  • Scopri di più su www.gayspace.org" /> #Sgarbichiediscusa. «Offendere due persone per bene che non hanno fatto male a nessuno, dimostra che la strada verso la civilizzazione nel nostro paese è ancora in salita e molto lunga purtroppo. Ho saputo vedere lontano quando mi hanno chiesto di ospitarlo in Consiglio Regionale per un evento. Ho risposto: per carità !!! Parlo di Sgarbi! #Sgarbilescusenontibastano», ha scritto Mauro Laus, presidente del Consiglio Regionale. Il coordinamento Torino Pride, sulla reazione del pubblico, puntualizza: «La nostra solidarietà  va a loro e a tutte le persone che possono essersi sentite offese. Il nostro biasimo va invece verso coloro che hanno deciso di mandare in onda l'ennesimo triste capitolo di una triste televisione e al pubblico che ha applaudito probabilmente senza comprendere la paura e le difficoltà  di una coppia di uomini non più giovani che per una vita non ha potuto essere legalmente riconosciuta come tale».  • Scopri di più su www.gayspace.org">
« Coppia gay insultata nel centro di Varese
Yvanka Trump dimentica i genitori gay nel suo piano di assistenza all'infan »
Sgarbi al Costanzo Show insulta i due gay sposati a Torino
Letta 195 volte sul sito
731 volte da visitatori


Torino - 30 Novembre 2016: Le reazioni: "L'ennesimo triste capitolo di una triste televisione e al pubblico che ha applaudito probabilmente senza comprendere"

«Quando si sono sposati i primi due gay a Torino, 80 e 82 anni, i giornalisti hanno chiesto perché lo fate. Loro hanno risposto, così lui mi accompagna all'ospedale, e per la pensione di reversibilità . Ma che c... di matrimonio è, chiav... e non rompete i c..., che senso ha».

Al Maurizio Costanzo Show, in una puntata in cui si parlava di sesso e amore, Vittorio Sgarbi ha citato la storia di Franco e Gianni, i primi ad essersi uniti civilmente nella città  della Mole. Tra le parolacce, il critico ha condannato la scelta dei due anziani signori, insieme da 50 anni e finalmente "sposi" grazie alla legge Cirinnà . Subito, sono scattati gli applausi del pubblico, mentre sul palco Simona Izzo si è dissociata dalle sue affermazioni.

La sindaca Chiara Appendino ha affidato a Twitter il suo commento, proprio lei che aveva sposato civilmente Franco e Gianni. Si rivolge al critico: "Caro Vittorio Sgarbi, anche se le sembrerà  incredibile, ci sono uomini che vogliono sposarsi semplicemente perché si amano".

Unanime e immediata, la condanna del mondo Lgbt di Torino, a cui si sono uniti anche alcuni politici, con post su Facebook, che hanno lanciato l'hashtag #Sgarbichiediscusa. «Offendere due persone per bene che non hanno fatto male a nessuno, dimostra che la strada verso la civilizzazione nel nostro paese è ancora in salita e molto lunga purtroppo. Ho saputo vedere lontano quando mi hanno chiesto di ospitarlo in Consiglio Regionale per un evento. Ho risposto: per carità !!! Parlo di Sgarbi! #Sgarbilescusenontibastano», ha scritto Mauro Laus, presidente del Consiglio Regionale.

Il coordinamento Torino Pride, sulla reazione del pubblico, puntualizza: «La nostra solidarietà  va a loro e a tutte le persone che possono essersi sentite offese. Il nostro biasimo va invece verso coloro che hanno deciso di mandare in onda l'ennesimo triste capitolo di una triste televisione e al pubblico che ha applaudito probabilmente senza comprendere la paura e le difficoltà  di una coppia di uomini non più giovani che per una vita non ha potuto essere legalmente riconosciuta come tale».
Tag:

Sgarbi

 

Omofobia

 
     

Sgarbi

Omofobia

Sgarbi gay

Omofobia gay